Spettacoli nelle chiese di Lumezzane,

foto del Photoclub Lumezzane

SANT'APOLLONIO

Con Michele D’Aquila musiche dal vivo eseguite al pianoforte  dal M° Paolo Sarubbi

 

La storia di Sant’Apollonio, uno dei primi vescovi di Brescia, che al tempo dei romani portò la religione cristiana nei paesi delle valli del bresciano, tra cui Lumezzane. La sua storia, o la leggenda che in seguito su questa si è costruita, si intreccia con le vicende eroiche dei Santi Martiri Faustino e Giovita. Fu martirizzato sotto l’imperatore Adriano e fu sepolto nella basilica da lui innalzata a Caino, fuori dalla città di Brescia. I suoi resti si trovano nel Duomo nuovo.

 

SAN GIOVANNI

Con Clara Bonomi e Davide Pellegrini, musiche dal vivo eseguite all'organo dal M° Dario Giorgio Zani.

 

La storia di San Giovanni detto il Battista, raccontata dal sorprendente punto di vista di Erodiade. 

“Il precursore”, l’asceta nato poco prima di Gesù, che da lui volle essere battezzato nelle acque del Giordano, visse nel deserto una 

vita di penitenza e di preghiera nché, per le sue accese predicazioni e per aver condannato pubblicamente il matrimonio del tetrarca Erode con la cognata Erodiade, fu decapitato su richiesta della fglia di lei, Salomè.

San Giovanni è il patrono delle confraternite che 

assistevano i condannati a morte e il protettore dei santi martiri decollati.

SAN GIORGIO

 Con Francesco Bramè, musiche eseguite dal vivo al pianoforte dal M° Paolo Sarubbi

 

 La storia di San Giorgio, il martire soldato nato in Cappadocia nel terzo secolo dopo Cristo, che un giorno 

ricompare dalla nebbia nella città che secoli prima ha salvato dal drago. 

Il drago è tornato, nella forma di un male 

oscuro che a igge la città, e lui è lì per sconfiggerlo un’altra volta. 

La città diventa teatro di una vicenda surreale e al tempo stesso lo specchio di una comunità che cerca di 

 risolvere la sua crisi di identità.


Pagina Facebook
Pagina Facebook
Gruppo Facebook
Gruppo Facebook